Football Clan2019/20
(Maschile)
Calcio a 5

Champions c5

Sant'Ambrogio Palace - 1
Sereno
06/10/2020 21:15
6
-
2
Dettagli della partita
Ammonizioni

IURIS PADRONE, EIACULAZIO SI INCHINA - Riccardo Garbarino - Iuris Prudentia abbatte per 6-2 Eiaculazio nella finalissima della Champions, protagonista di serata Grechi, autore di un poker e si laurea campione. I biancoblu sono partiti fortissimo, agevolati da un inizio molto blando da parte degli avversari, gestendo la gara nella ripresa e affondando la lama nel finale. I grigiorossi dal canto loro, dopo il brutto inizio, sono lentamente rientrati nel match a metà ripresa, quando hanno sprecato un paio di chance importanti per tornare realmente in gara. Al 2' Grechi batte un angolo corto per Livini: il numero 37 fredda in diagonale Fracaro. 1-0. Passano due minuti, Grechi scappa in ripartenza e batte il portiere con un destro al bacio. 2-0. Al 6' Monti si infila in area e di punta buca sotto le gambe Fracaro. 3-0. Eiaculazio è sotto shock e fatica ad abbozzare una reazione, anche se Mattavelli è costretto a disinnescare diverse conclusioni nel finale di frazione. La ripresa inizia in maniera equilibrata, ma Cagnola e compagni col passare dei minuti prendono campo e sfiorano il gol in un paio di occasioni. All'8' passano: Rivolta sfonda a sinistra e di forza infila il pallone sotto la traversa, non lasciando scampo ad un incolpevole Mattavelli. Iuris barcolla, Eiaculazio ci prova: prima Cagnola colpisce la traversa da fuori, poi Mattavelli nega a Veronelli il 3-2 con una super parata. La partita diventa tesa e spezzettata, ma viene controllata in maniera perfetta dal direttore di gara. Grechi cala la mannaia negli ultimi due minuti di gara: prima saltando Fracaro in contropiede per il 4-1, poi battendo il portiere dalla distanza, grazie anche ad una deviazione. Nel primo minuto di recupero Monti regala il 5-2 a Schmeidler, mentre nel secondo Grechi si inventa un pallonetto fantastico per il definitivo 6-2. Iuris è campione, Eiaculazio seconda.

Diversi ottimi interventi, trasmette sempre sicurezza. Sui gol non può davvero nulla.

Prestazione difensiva davvero solida, lotta su ogni pallone. Prezioso.

Saltarlo è quasi impossibile, sporca qualsiasi tipo di pallone, in più sblocca la finale con una gran gol.

Non riesce dare peso all'attacco, inoltre è spesso falloso quando pressa.

Solita grinta al servizio della squadra, corre su tutti i palloni.

Utile il suo lavoro in fase offensiva, aiuta la manovra biancoblu.

Meno appariscente di altre volte, soffre la finale, ma riesce comunque a lasciare il segno in attacco. Errore indolore, quello del 5-2.

Mvp della finale. Cala un poker d'assi che vale la coppa, in più lavora tantissimo per la squadra.

L'ultimo ad arrendersi, come sempre. Lotta contro tutti, a volte troppo falloso, sfiora il gol del 3-2.

Inizia male per lui il match, ma lentamente si riprende, nella ripresa compie diverse belle parate.

Si muove parecchio in fase offensiva, ma incide davvero poco.

Il migliore dei suoi. Quando esce si sente, davanti è sempre il più lucido e pericoloso. Segna un bellissimo gol.

Davanti è una spina nel fianco per gli avversari, nel finale riesce anche a segnare.

Si accende a tratti, fatica ad imporsi davanti, anche se non molla fino alla fine.

Troppo nervoso, corre tanto ma non riesce a fare in fase offensiva.