News archive 29/07/2021

FOOTBALL CLAN, CALCIO A 5: LA TOP 5 DELLA STAGIONE 2019/2020

Prevale Iuris, vincitrice della Champions, con due giocatori

In attesa di cominciare la stagione 2021/2022 del Football Clan (iscrizioni aperte), è tempo di dare un'ultima occhiata al torneo conclusosi lo scorso 6 ottobre con la vittoria di Iuris Prudentia FC su Eiaculazio rivelando la Top 5 del Football Clan 2019/2020.

PORTIERE: Antonio Nista. Tra i pali non poteva non comparire l'estremo difensore del Real San Primiano: Nista ha disputato tutte le partite della fase a gironi, e a premiarlo non sono state solo le prestazioni, ma anche i numeri. Con 6.8 di media, infatti, nessuno ha fatto meglio di lui: dietro, Colombi di Rappresentativa Locale (6.5) e Cossu di Fantapazz.com (6.4). 

DIFENSORI: Pietro Livini e Niccolò Cagnola. In difesa compaiono due rappresentanti delle due finalisti della Champions. Livini è stato il secondo miglior difensore per media voto (6.6 in 7 partite) in Regular Season, ed è anche è stato tra i migliori in campo nella finale dominata 6-2 contro Eiaculazio, match nel quale è anche andato a segno prendendosi 7.5 di voto. Il compagno di reparto ideale è Niccolò Cagnola, tra i protagonisti della cavalcata di Eiaculazio fino in finale, dove è stato comunque uno dei più positivi dei grigiorossi: 6.5 la sua valutazione nell'atto conclusivo perso contro i campioni in carica.

ATTACCANTI: Vittorio Montironi e Lorenzo Grechi. In attacco non possono che esserci Montironi e Grechi. Il capitano di Biali Team è andato in doppia cifra di reti in Regular Season (10) e con 4 gol nella semifinale persa 6-5 contro Eiaculazio è stato uno degli ultimi a mollare, tenendo in vita i rossoblù per l'atto conclusivo fino al triplice fischio finale. Dall'altra parte, però, c'è il capocannoniere: con 13 gol in 7 partite di Regular Season, 3 reti in semifinale e un poker nella finalissima contro Eiaculazio, Lorenzo Grechi si è strameritato un posto nella top 5 ideale. Impossibile non inserire nella formazione il miglior giocatore di tutta la competizione, decisivo per la vittoria in Champions di Iuris Prudentia.