News archive 10/02/2021

UFFICIALE: IDISPERATI SI SCIOLGONO

L'annuncio su Instagram della formazione di Pavia, protagonista nel Football Clan: "È la chiusura di un bellissimo ciclo"

La notizia era già nell'aria, dopo i primi sondaggi con capitan Zacchetti. Adesso, però, è arrivata la conferma: iDisperati si sciolgono. Ad annunciarlo, con un commovente comunicato su Instagram e tramite il profilo ufficiale, è la stessa squadra pavese, che nella stagione 2019/2020 ha partecipato prima alla Regular Season e poi alla Major del Football Clan (calcio a 7), con buoni risultati e, soprattutto, momenti indimenticabili come la sfida del 13 gennaio 2020 contro Calciocavallo. Una derby rimasto nella storia per il banchetto allestito appena fuori il campo del Sant'Ambrogio Palace con affettati e caciocavallo. Ma iDisperati hanno affrontato ogni singolo match con leggerezza, simpatia e allegria, come dimostrano tutte le interviste post partita rilasciate ai nostri microfoni. Il tutto, però, sempre dopo aver dato tutto in campo. Per questo, Cun saluta e ringrazia gli amici di Pavia, una delle squadre più social della nostra famiglia, augurando il meglio ad ognuno dei nostri ex tesserati.

Questo il comunicato su Instagram de iDisperati: "Amici dell’internet! Dopo mesi silenziosi rieccoci qui con un nuovo post, forse per l’ultima volta...
Ebbene sì, iDisperati si sciolgono, non saremo più una squadra di calcio, il ritmo delle nostre vite non ci permette più di seguire questo progetto e dedicarci come abbiamo fatto nei nostri 6 anni di vita a tutto quello che gravita attorno al mondo che, con il massimo dell’entusiasmo, abbiamo costruito.
Non è una brutta notizia, anzi, è l’evoluzione della vita, la chiusura di un ciclo bellissimo, di anni strepitosi.

Questo ultimo (o forse anche no, chi lo sa) post è fatto per salutarvi e per ringraziarvi, mostrandovi l’emblema del capolavoro che abbiamo chiamato iDisperati: il selfie del nostro Mister con la squadra in ritiro a Coverciano con la Nazionale.
Guardate ragazzi dove siamo arrivati, abbiamo reso realtà il sogno di tutti, chiunque avrebbe voluto far parte della nostra squadra.

GRAZIE, in primis all’uomo che ha reso tutto questo possibile, il nostro Roberto Mancini, che si è rivelato una persona magica. Grazie alla nostra stupenda Jill Cooper che porteremo sempre nel cuore. Grazie ai nostri presidenti che hanno creduto in noi dalla Prematurata Lombarda portandoci fino alla conquista del campionato (grazie anche a voi ragazzi).

E grazie ad ognuno di voi, a quella squadra magica, la più emblematica, che ha festeggiato il successo in una notte pazza con Mino Taveri. A tutti quelli che ci hanno incontrato in campo, insieme o contro. A tutti quelli che ci hanno seguito e che ci hanno voluto bene.
Grazie anche a quelli che ce ne hanno voluto meno, perché anche loro hanno contribuito a farci divertire in questi anni di magia.

Grazie a chi c’era, a chi ha lasciato, a chi è stato lasciato, a chi ha vinto, a chi ha perso, a tutti coloro che hanno visto o indossato la nostra maglia.

Ci rivedremo un giorno, chissà sotto quale veste, chissà sotto quale forma, ma intanto GRAZIE, per aver preso parte a questo bellissimo gioco e aver scritto ricordi indimenticabili nella memoria di ognuno di noi.

In fondo è proprio vero, il più grande spettacolo dopo il big bang siamo noi.

Arrivederci a tutti"